giovedì, marzo 15, 2007

kilombo II

Capita di passare per un blog e incazzarsi. Capita.
Capita di incazzarsi su un blog di destra perchè non si condividono delle posizioni, capita di incazzarsi su due virgole perchè sono false e tendenziose, sono incazzature che vanno e vengono.
Poi ci sono le incazzature dovute alla famigliola di kilombo, e queste sono un po' più toste.
Poi ancora, ci sono le incazzature dovute all'abbandono da parte di gente intelligente e rispettosa, che fa parte di kilombo. Quelle io non le digerisco.
Ok, a sto punto, per favore, mi dite chi altro ha intenzione di andarsene?
Magari avvertendo prima ed aspettando una settimana in modo che qualcuno possa fargli cambiare idea? Non mi piacciono le porte chiuse e non mi piacciono i 'me ne vado'
Pure Filomenoviscido se ne va. In modo cortese ed educato, ma con la decisione presa in poco tempo e irrevocabile.
Oh, a me sta cosa non mi va giù. Visto che l'ho scritto sul suo blog, visto che gliel'ho scritto in privato e visto che non mi va giù...lo scrivo pure qua. (d'altronde ilsottotitolo del blog è chiaro)
prima di continuare con le elezioni per la redazione, vorrei sapere se altri hanno deciso di mollare e quale sia la posizione rispetto agli scazzi tra bloggers che compromettono rispetto e convivenza in una cosa che almeno io considero più grande.
No, perchè se un errore della redazione comporta gente che se ne va, la responsabilità diventa enorme. Se due si insultano e tutti gli altri devono perdere terze persone, eh no.
Almeno chi passa da qui puo' dirmi il livello di sopportazione che ha?
Vorrei capire, ci sono gli spazi per lavorare e nel caso di problemi, spazi di manovra, o tutto sempre cotto e mangiato? Il problema c'è stato, è anche degenerato, non s'è fatto in tempo a cercare di abbassare i toni (e non ci stavo provando solo io) che si sono rialzati.
Bene, guardiamoci in faccia, gente che si sta sulle palle ci saranno sempre, gente che prima di insultare non ci pensa due volte per carattere, mica per cattiveria, anche, ce ne andiamo tutti a casa per questo motivo o chi ha un altro metodo prova a contenere i problemi?
No perchè se questo metodo è solo il mio, ditelo, perchè sarebbe una fatica immane senza collaborazione, e io credo che chiunque, da solo, non conti un cazzo.
Mi auguro che Filomeno ci ripensi, come tutti quelli che per un giramento di balle vogliano fare questa cazzata.
Spero anche che chiunque entri in redazione utilizzi il metodo 'ascolta e non giudicare, ma cerca di capire' e sdrammatizza...e visti i nomi candidati, sono abbastanza sicura.
Perchè a sinistra dobbiamo sempre prenderci a martellate? boh.
besos ;)

nota successiva: non focalizziamoci sulla persona e sulla sua scelta ma su quel che pensate voi...filomeno come riportato nel commento ha detto la sua e rispetto la scelta, voi che intenzioni avete e come la pensate a riguardo di kilombo?...scusate ma a questo punto mi interessa.
besos;)

11 commenti:

Spartacus Quirinus ha detto...

Ho lasciato sul post di Filomeno il mio commento d'accordo (salvo un piccolo punto... :-D ) con te, e qui lo confermo ad uso degli altri amici e compagni. Che cavolo significa, anch'io non sono sempre d'accordo con tutto e tutti (e per me questo è un bene) se leggo qualcosa che non mi piace ho sempre due possibilità: 1- commentare lasciando il mio dissenso 2- passare altrove ed ignorare. Poi posso sempre postare sull'argomento con altri... argomenti. Insomma a me sembra che Kilombo sia valido, anche se "socio onorario" della IADL (e poi i soci onorari contano meno del due di coppe... mica sono senatori a vita!)

Jaco ha detto...

Ogni tanto la polemica alza i toni, lo riconosco a me capita con una certa frequenza ance nella vita reale, ma molte volte )solo per non dire sempre) è solo coinvolgimento e non agressione. Quindi, incazatura e non scazzo. Quindi, poi passa. O almeno dovrebbe passare.
A me spiace sempre che qualcuno se ne vada, che sia intelligente o meno, sopratutto quando non ne comprendo il motivo. E, onestamente, il motivo per il quale Filomeno ha deciso di andarsene non mi è chiaro (me lo sono perso?). Mi sono chiare, anche se non le condivdido, le sue ragioni per il no al premio.
Non penso che l'esser parte di un gruppo implichi condividerne tutte le scelte, ma essere disposti ad accettare le scelte deocratiche si.
Resta il confronto con la propria coscienza, unica ragione valida per andarsene. Ma in questo caso, qual'è stata la questione di coscienza?

filomeno ha detto...

spartacus :
non è questione di accettare le decisioni altrui, in vita mia sono quasi sempre stato in minoranza.


ladytux:
sono contento che la mia scelta abbia fatto riflettere almeno una persona, anche se non giungiamo alla stessa conclusione. Al contrario di quel che si va ripetendo NON è problema di accettare le decisioni altrui, del resto le mie posizioni sono sempre state in minoranza dentro e fuori kilombo.


jaco:
se ci fossero meno persone che chiedessero agli altri di far analisi di coscienza ma a tempo debito avessero tenuto comportamenti corretti e rispettosi degli individui e delle altre parti della Sinistra ed avessero fatto le dovute autocritiche , ora non me ne sarei andato.



per il resto chiudiamolo qui, perchè diventa inutile parlarne almeno con me (e di me). E' ormai un discorso interno a kilombo.

ladytux ha detto...

filomeno,se vuoi il post lo tolgo, come ti ho anche scritto (se ti sei appena svegliato non l'hai letto)
io l'ho capito benissimo perchè te ne sei andato, e per questo ti dico magari aspettando un attimo..
eddai..
essu..
vabbè, la pianto.
le scelte sono sacrosante.

Skeight ha detto...

Quando mi sono chiesto se ne valeva la pena, intendevo proprio questo...

observer ha detto...

Le scelte altrui è vero non si discutono, ma credo che questo post fosse necessario perché mi sembra sia un richiamo ad una maggiore riflessione. I conflitti in rete hanno la tendenza ad essere più esplosivi che mai e a creare deflagrazioni distruttive...sembra impossibile ricomporre le parti in maniera costruttiva e mi dispiace che i tentativi di ladytux cadano nel vuoto. Dovremmo imparare tutti a gestire queste situazioni in maniera più matura difendendo le proprie posizioni ed apprendoci alle motivazioni degli altri. Difficile, ma nn impossibile!

tisbe ha detto...

Tutti i rispetti per filomeno, mio conterraneo. Lui entra e esce da Kilombo a seconda della direzione di marcia di una formica, questo non depone a suo favore. Mi dispiace, l'analisi è spietata ma non potrebbe essere diversa.
Riguardo me non sarei uscita da Kilombo nemmeno se avesse vinto il NO e non me ne andrei cmq. Dovranno solo cacciarmi a pedate!

ladytux ha detto...

cioè c'è speranza che torni???
(non si puo' almeno qui, cercare una pace senza analisi spietate?)
ho anche modificato il post per evitare altri commenti su terzi (visto che da stamattina nessuno mi dice come vede kilombo ma solo come vede filomeno)
besos ;)
-per tutti, sdrammatizzando, sentito l'inno dell'udeur postato stanotte? -

korvorosso ha detto...

Filomè, ti rinnovo l'invito a rimanere e ti chiedo: dov'è andata a finire la tua tigna laica e libertaria? Resta e pungi. Uscire è arrendersi.
@ladytux: io, io, esco anch'io, se mi fai le stesse offerte che hai fatto a Filomeno per restare!;-)

ladytux ha detto...

ahahahaha
e lo sapevo io che non si puo' scherzare...
uffa.
ahahahahaha
besos ;)

tisbe ha detto...

Io sono la persona meno indicata per parlare di kilombo: ne sono innamorata ;-)
Cmq, Filomeno è entrato, è uscito, è rientrato, è riuscito... non mi sembra segno di grande coerenza e maturità, soprattutto non mi sembra responsabile
E' la verità
Non si può entrare ed uscire da Kilombo a seconda delle fasi lunari