mercoledì, febbraio 28, 2007

notizie sparse

Canada, respinge le leggi sull'antiterrorismo (meglio conosciute come comando io sulla tua vita)
La Camera canadese ha respinto la proposta del governo di prolungare le misure antiterrorismo adottate dal Paese dopo gli attacchi dell'11 settembre 2001. La mozione è stata sconfitta con 124 voti a favore e 159 contrari. I conservatori, attualmente al governo, hanno accusato l'opposizione guidata dal Partito liberale di essere "morbida" con il terrorismo. Il voto è stato preceduto da un aspro dibattito fra i due schieramenti, ma anche all'interno dello stesso Partito liberale, dopo che alcuni membri si erano pronunciati a favore della mozione del governo guidato da Stephen Harper. Il dibattito, tuttavia, non mette la parola fine alla questione. I conservatori starebbero preparando un nuovo disegno di legge per reintroddure misure simili a quelle già previste dall' 'Anti-terrorism Act'. Nel Parlamento canadese, tuttavia, il Partito conservatore non ha la maggioranza, potendo contare solo su 125 seggi dei 308 complessivi.

Insomma, si stanno rivoluzionando un po' le cose, gli americani (e i politici) mettono giorno dopo giorno in minoranza Bush che ormai non sa più a che santo votarsi, in Francia, quella Francia di Parigi 1968 non solo continuano a sorridere compiacenti a Chirach ma sono ben felici di votare Sarkozy (quello della legge antimmigrazione detto anche 'il servetto di Bush) e io invece da brava utopista spero tanto che invece di far crescere l'astensione come ormai fanno da tempo, votino Dieudonné Mbala Mbala
In America Latina le cose stanno cambiando, negli USA (insperato) anche, in Francia non cambieranno... è vero che in Italia, la Balena bianca è salutata con plausi da sinistra (DS), ma è pur vero che NOI al contrario di altri paesi Silvio non l'abbiamo rivotato.
Se poi iniziassimo anche a difendere quel poco di buono che abbiamo, non sarebbe male.

2 commenti:

Skeight ha detto...

Beh, la Francia del 1968 è quella che ha riconfermato trionfalmente i gollisti punendo le sinistre... si è dovuto aspettare l'81 per vedere socialisti e comunisti al governo. Non disperiamo per la situazione attuale, abbiamo già di cui preoccuparci in Italia ;)
Ah, grazier per l'informazione sul Canada, non ne ero al corrente

ladytux ha detto...

intendevo la Parigi che scese in piazza con il 'tutto e subito' e che porto' l'idea anche a noi del movimentismo.