domenica, maggio 20, 2007

altro che familyday, è questo che andrebbe ricordato

I bambini imparano ciò che vivono

I bambini imparano ciò che vivono.

Se un bambino vive nella critica impara a condannare.

Se un bambino vive nell'ostilità impara ad aggredire.

Se un bambino vive nell'ironia impara ad essere timido.

Se un bambino vive nella vergogna impara a sentirsi colpevole.

Se un bambino vive nella tolleranza impara ad essere paziente.

Se un bambino vive nell'incoraggiamento impara ad avere fiducia.

Se un bambino vive nella lealtà impara la giustizia.

Se un bambino vive nella disponibilità impara ad avere una fede.

Se un bambino vive nell'approvazione impara ad accettarsi.

Se un bambino vive nell'accettazione e nell'amicizia impara a trovare l'amore nel mondo.

Doret's Law Nolte

Continuo a ritenere indifferente il fatto che abbia un padre ed una madre o due padri o due madri, se i genitori che il bambino incontra nella sua vita gli possano trasmettere messaggi positivi. Senza dover generalizzare, il fatto che un genitore ritenga la sua famiglia di serie A rispetto ad un altra, forse non dà grandi insegnamenti.

Accettazione, tolleranza e disponibilità sono tra le cose importanti....non il sesso di chi te le dà.

1 commento:

Fabio ha detto...

Bello! condivido anche l'importanza del messaggio che hai riportato rispetto alle cazzate del family-spray (da uriel il family spray, il dopobarba che allontana i gay)