sabato, dicembre 08, 2007

L'assemblea, 8-9 dicembre

E'arrivato il giorno degli stati generali per un "qualcosa di nuovo";
Ovviamente c'è la speranza che sia qualcosa di positivo, ovviamente essendo di sinistra, non ci si fida nè di gazebini con firme che "denotinino e dichiarino" la democraticità del partito e il suo essere dal basso, nè di partiti creati dal predellino di un auto, nè tantomeno di fusioni aprioristiche...
Per cui domani non ci saranno congressi in contemporanea in due città diverse dove due leader del futuro nuovo partito dicano tutto e il contrario di tutto, nè tantomeno un silvio in primafila. Ci saremo noi in due giornate dove le idee verranno messe sul tavolo, critiche comprese e dibattiti compresi.
Innanzitutto nessuno scioglierà il proprio partito, anche perchè sei comunista e comunista resti.
(a meno che non sei un idiota che è iscritto al pci, fa carriera nel pci e improvvisamente non sa cosa sia il partito comunista italiano...)
Una federazione con gente con la stessa storia e gli stessi principi..
lavoratori, laicità, disarmo, questione morale, ambiente, diritti per tutti, cittadinanza... e con la stessa idea che bisognava tener duro. Questi molti compagni non lo condividono e lo capisco, ed infatti non saranno con noi.Magari potevamo essere di più, magari non sono proprio d'accordo, scelte.Ma non ho mai sentito nessuno di noi dare contro a loro e nessuno di loro dare contro a noi, la base dei compagni credo si riconosca comunque come una famiglia, governativa o meno, sempre noi siamo quelli che si fanno il culo, sempre noi siamo quelli che ci incazziamo.
I principi dicevamo, laicità, lavoratori, questione morale ecc...capisco che fino ad un po' di tempo fa erano cose ovvie e Costituzionali, ma oggi sono cosidetti principi di nicchia.
Noi non ce li lasciamo buttare nel cestino, come non lasciamo buttare nel cestino le conquiste di sessant'anni a questa parte.
Se il "futuro" per alcuni è "USA", rivendico il mio diritto di essere quantomeno Italia con le sue battaglie e risultati storici. (e cio' non è bolscevico, anche se d'alema direbbe il contrario) Qualcuno il diritto all'aborto, al divorzio, alla ricerca, alla storia, il no al revisionismo, il diritto all'ambiente e alla sostenibilità, il diritto generalizzato per tutti, il diritto alla laicità, all'integrazione, al diritto dei lavoratori come diritto essenziale ed imprescindibile, lo stato sociale...deve pur difenderli. Li lasciamo ai signori "tolleranza zero per i lavavetri"? Li lasciamo ai signori "non voto per una norma contro l'omofobia?" li lasciamo al leader "meglio Bertone che l'albo delle unioni civili del mio programma per l'elezione a sindaco"?
In più due giorni di lavoro della base e dirigenza nello stesso posto nello stesso tempo e insieme, per arrivare a dei documenti programmatici, mi pare più sensato del "democratico" comitato dei 45 (con sempre gli stessi)
In più sarà un momento di confronto e aggregazione per la base, ed è importantissimo.
Il Simbolo... E' BRUTTO!
MA preferisco un simbolo (BRUTTO) scialbo e *risultati* di "sinistra".
Anzi, se riesco a fregare i voti "sicuri e qualunquisti" al pd, per colpa di uno sfondo bianco...godo.
Personalmente avrei preferito la bandiera rossa con su scritto "SINISTRA" ma visto che è il simbolo che accompagna l'assemblea e non l'elettorale, tutto si puo' ancora fare.
Diciamo che, visto che il punto più controverso era il simbolo (perchè sui valori si è tutti uniti) sapere che si sono messi d'accordo è positivo.
Ovvio che SD parte con un bacino bello grande visto quello che arriverà dalla base diessina laica e di sinistra.
Per ora, non avere D'alema sfascia storia, sfascia partiti, sfasciaquestionemorale, sfascialeggesulconflittod'interessi (sfasciagiornaletti della FGCI :) )...neonemico di tutte le comunità lgbt d'italia ma amico di condoleeza e di bennyXVI è già un OTTIMO risultato (personale ma stavolta sto un po' più tranquilla)
In più, invece dell'ipocrita "verso il futuro cancellando e svendendo quel che ero e le mie idee" preferisco dire "io ci sono, sono qui, questo è il mio partito, le mie idee (che non sono in vendita), la mia storia personale. Vediamo i punti in comune e le priorità, iniziamo a lavorare su quelli che sono tanti e sono importanti" Poi lavoriamo anche sulle differenze, quando pero' i lavoratori avranno una federazione che li sostiene, quando i diritti per tutti saranno accompagnati da qualcuno e cosi' via.
I comunisti italiani vogliono perseguire la questione palestinese con rc e i verdi e sd no?
Ok, si lavorerà in tre su quello e in 4 sulla precarietà. non si avranno idioti che di punto in bianco decideranno che montezemolo o bennyXVI sono dei santi e che gli usa sono dei modellini da seguire perchè altrimenti il pd chi cazzo lo vota? (come voglio vedere a Roma le risate che ci si farà quando il pd chiederà alla mariomieli o alla refo o alle coppie di fatto, di appoggiarlo, perchè io ci saro' a ricordare il 5 dicembre 2007 : giornata del vaticanismo veltroniano e piddino)
-per non dire della storia personale di uno di 50 anni che ops, era nel pci e non se ne era accorto...(e non nel pdci...nel PCI!) Guardatelo quest'uomo!!!! Come dov'è? Google map...oltretevere...vicino a D'alema...quello abbracciato a Bertone..eccolo è lui!
In più, localmente, le riunioni di sezione, gruppi di lavoro e campagne insieme si fanno già dalla nascita del pd (con sd, con gli altri anche prima)
Per cui, si, vedo concretezza.
(e per una che critica a rotta di collo ed è sempre un po' titubante...si sono ottimista stavolta)

Sinceramente anche l'attenzione ed il livello argomentativo delle critiche "fanno il congresso in quel posto sperduto che è la fiera di roma..."il giornale"fa ben sperare.
(vicino a fiumicino e con il treno che ci si ferma davanti)

Per cui tra qualche ora si comincia, spero di tornare a scrivere con l'entusiasmo e non con la depressione... E se la postazione wi fi dei comunisti funzionerà (tradotto: se riusciro' a far funzionare la mia antenna anche li) avrete aggiornamenti in diretta.
(voi se volete seguite la diretta su " Eco Tv e sul web per chi non potrà essere con noi a Roma. Canale 906 Sky - satellite: hot bird 6 trasponder: 125 - polarizzazione: orizzontale frequenza: 11013 - symbol rate: 27500 fec: 3/4 - streaming sulle pagine del sito www.lassemblea.org"

Quando poi si arriverà a delle percentuali consistenti, inizieremo a chiedere cose "davvero socialiste..quel socialismo.. per ora assicuriamoci perlomeno i diritti costituzionali che non sono sicuri per nulla.
non possiamo chiedere di uscire dalla Nato quando vogliono annetterci, riuscendoci, al Vaticano.
Resistere costruire ed assicurarsi centimetri.
Io la penso cosi'
Lenin "obiettivi semplici e concreti"


*nota*
Per i kilombisti presenti oggi e domani, che vogliano condividere un pezzo di percorso e lavori, se mi mandate via mail un contatto telefonico ci si incontra. Iniziamo a fare gruppo anche qui.

5 commenti:

RiGiTaN's ha detto...

forse farò un salto anch io,forse.
la sinistra deve essere plurale. ognuno ha la propria identità, e va rispettata. inutile parlar di rosso, di semplice sinistra, in quanto solo comunista, perchè nonna vrebbe successo. la gente vuole una cosa nuova, rinnovata nel profondo, nelle radica, SENZA PERO' DIMENTICARE il passato, ciò che si è stati. finchè il pds ha dato questa illusione ha tenuto il 20-21%. poi diventati ds, con l'aggiunta di altre componenti, addirittura sono calati al 16%. è questa la chiave del perchè si è fatto il pd...ormai che non mi dico piu comunista, posso anche impazzire!ma si, facciamo il compromesso storico del 2000, per togliere la concorrenza tra coop rosse e bianche, per accordarsi prima.

ma la sinistra plurale deve essere qualcosa di nuovo per davvero, che coinvolga la sinistra laica e indipendente, movimenti e associalzioni, in ordine genuino e non partitocratico. vanno abbracciate persino alcune pratiche liberali, per far rosicare dal profondo i radical-pannelliani, con le loro politiche suicide. se non si farà tutto ciò la sinistra unita sarà solo un illusione di breve termine.

http://blog.libero.it/rigitans

Gianluca Santilli ha detto...

Sono contento per il tuo entusiasmo... si in effetti qualcuno ci ricorderà il 5 dicembre, il giorno in cui ci presentammo supini di fronte all'Oltretevere... spero proprio che qualcuno rinsavisca prima o poi. Io lo attendo. La mia linea politica non cambia.
Hai visto che ha fatto la Binetti? Per Toutatis! Costei è folle... leggi il mio ultimo post...

http://santilli.ilcannocchiale.it

ladytux ha detto...

Prima gli ospiti, siami dei comunisti cattivi ed educati...
@Gianluca.. il bello è che (strano ma vero) l'entusiasmo me lo sono anche riportato a casa, pensavo di tornare incazzata nera ed invece...svolazzo.
Ora aspettiamo domani.
Binetti? roba vostra iè... e non dire per tutatis che ti scomunica.
ora passo.
Rigitans...la serata è stata positiva, costruttiva con una partecipazione inaspettata (e sinceramente anche una boccata d'aria)
Sui movimenti, c'erano,sono disponibili e pare che..
Sono disponibili persino i vecchi pci che pur ribadendo che sono contro la dirigenza (beh, sul 90% mica gli do' torto) sono con noi lavorano con noi ed appoggiano la base.
Se domani e dopodomani (e via dicendo) i 4 non fanno cazzate.. si va oltre le previsioni.
D'altrone da posizione della base è praticamente compatta (non riconoscevi un pdci da uno di sd sui temi trattati, la linea ed i principi sono assolutamente condivisi)
Sembrava la comune di parigi del '68 :D

Skeight ha detto...

Ho letto gli spezzoni del discorso di Ingrao riportati dalle agenzie... anche senza sentirlo dal vivo trasmetteva una forte emozione

http://nessunascusa.splinder.com

La tenda nel deserto ha detto...

Accidenti, ma perché non ci siam messi d'accordo: mi sarebbe piaciuto conoscerti di persona!