venerdì, agosto 31, 2007

chi me la spiega questa?

(ANSA) - FIRENZE, 30 AGO - Lavavetri come artisti di strada: il comune di Firenze sta pensando a un regolamento che preveda l'istituzione del mestiere di lavavetri. Il lavoro potra' cosi' essere svolto in aree specifiche e con autorizzazione. Chi svolgera' queste mansioni, secondo la proposta dell'assessore Silvano Gori, verra' equiparato ad un artista di strada ed avra' diritto ad una postazione fissa che non sara' agli incroci stradali. Per assegnare i posti il Comune sta
pensando di bandire un concorso.


prima di fare tutta sta pantomima non potevano fare il contrario? Tirare fuori l'idea e poi "correggerla"?
- o come al solito, gli articoli dei giornali gli hanno fatto cambiare idea?-
vabè che solo un cretino non cambia idea, ma queste velocità perplimono.
hanno dato un giorno di "daje all'immigrato" per sport? La giornata di bontà verso i leghisti? Famoligodèday?
boh, io non l'ho capita.

In più questa stupefacente idea, (nel senso che nature non puo' essere) come funziona?
Nel senso il lavavetri ha una zona dove se vuole puo' andare ma...non agli incroci delle strade (!!!!)...
cioè io decido oh oggi mi faccio lavare il vetro e vado nella piazzola...da n'antra parte rispetto a dove ho l'ufficio...
in tre ci vanno..

a prescindere dal tipo di mossa, ma puoi fare un bordello per una cosa dicendoti anche convinto che questa è la strada migliore...e la galera, e la multa e il racket... il giorno dopo cambi idea???

i gerani sono entrati nell'ufficio del sindaco e hanno detto: andate pure, vi lasciamo il balcone, state più fuori voi

mah..

Nel Frattempo si sa se Veltroni per i parcheggiatori abusivi ha scelto di mandarli a esercitare la loro professione nel Parco Nazionale dello Stelvio?

O sono io che non capisco la logica della politica o "houston abbiamo un problema"..


-a meno che..a forza di elogiare il modello americano, iniziano imitando la logica di bush-

besos perplessi (e rojos)
ladytux

4 commenti:

chemako ha detto...

Cara non posso aiutarti, sto cercando di capire la logica di tutto questo ma non ci riesco.
Un bacio

Massimo ha detto...

In Italia
c'è un bisogno primario
di irrigimentare e codificare
ogni cosa
salvo poi
dimenticarsene o infischiarsene
dietro il paravento
dell'efficentismo
d'emergenza

samie ha detto...

ehehehe...quella dei gerani non è male...io me la rivendo ed anche quella del famoligodèday...cmq vero, certi provvedimenti del giorno dopo sono come quelle pillole che si prendono dopo aver fatto sesso non protetto...incroci le dita e speri che tutto vada per il meglio! ;-P

Anonimo ha detto...

necessita di verificare:)