mercoledì, giugno 06, 2007

Capire il problema di kilombo

Dopo una settimana di fuoco, credo sia necessario, per capire meglio, vedere chi è kilombo.
Perchè kilombo non è altro che le persone che lo compongono e le loro motivazioni.
Non esistono motivazioni giuste o sbagliate ma indiscutibilmente sono diverse.
Visto che quando voglio capire una cosa faccio domande,come sul PD, eccole :
Perchè sei su kilombo?
Qual è secondo te lo scopo di Kilombo?
Quali obiettivi intermedi andrebbero raggiunti?
Cosa sei disposto a fare per Kilombo?
Ti ritrovi nei primi tre articoli della carta?
Sembrano domande sceme...ma non lo sono per niente visto quel che è successo, visti i commenti e visto tutto il bordello venuto fuori.
Grazie ;)
besos rojos

10 commenti:

Rita ha detto...

Ti rispondo in un unico modo...
C'è bisogno di sinistra e la cultura deve esserne il veicolo principale.
R.

mario ha detto...

Ciao,
1- sono su kilombo perché è un modo per comunicare con altre persone e compagni condividendo esperienze, fornendo informazioni su quello che accade e che i media evitano di dire, avere modo di leggere cose che altri non dicono etc.
2- lo scopo in origine era quello di offrire uno strumento/vetrina a blogger di sinistra per comunicare. Adesso è una comunità che cerca di definire bene la propria identità. Uno strumento/soggetto in itinere.
3-a) specificare meglio l'area di riferimento.Ha perso molto della sua identità originale (sinistra)per diventare uno scimmiottamento della coalizione di governo con la tendenza ad emarginare le posizioni della sinistra antagonista.
b)avere dei redattori che abbiano la capacità di farne un soggetto che esca dalla rete
4- dedicargli del tempo portando idee. Non mi limiterei a gestire le mail
5- E' come chiedere se ti ritrovi nella costituzione o nella carta dei diritti dell'uomo. Pur riconoscendosi quello che conta è il porsi nei confronti degli altri.
Le formule da sole non garantiscono il rispetto reciproco o la tolleranza.
Sono, gioco forza, opinabili e universali.Uscirei fuori da questa logica e guarderei al merito delle questioni. La prima riguarda se e come la redazione deve avere l'autorità per censurare un post.
Saluti
Mario

ladytux ha detto...

@mario... il problema che io vedo è questo, c'è sta benedetta carta che cerca di evitare proprio che si scada nel non rispetto...pero' a ben vedere tutto sto rispetto reciproco non c'è se non tra compagnucci della stessa parrocchia. C'è una carta che stabilisce i "principi generali" e c'è chi ne sta fuori.
La redazione puo' avere quest'autorità? Non lo so,certo che se la carta è meglio che la modifichi il collettivo (e approvo), che se io domani scrivo "ah quanto è figo calderoli o storace" sono nella libertà di parola, (vero verissimo...) se scrivo una cosa che non è proprio legale vabbè passiamoci sopra.. ritorno al "perchè allora sto in kilombo?"
Se tiri fuori una regola come la famosa clausola antifascista hai due problemi
a) ne stanno discutendo sull'associazione di kilombo, che fai doppio canale di discussione?
b) la clausola si mette e c'è- la prima a favore- e nessuno puo' dire niente se viene aggirata, che cazzarola ce la mettiamo a fare?
stiamo sempre li' le 4 regolette vanno rispettate e fatte rispettare o no?
uscire fuori dalla rete...peccato che se provi solo a prendere un'iniziativa che per sua disgrazia passa su un giornale ehhh pero' siamo succubi dei media...tre giorni di discussione.
Vedrai che è un casino non da poco.
le formule so benissimo che sono universali, già che "kilombo" è fondata sulla partecipazione... :(
Per questo dico, già solo provare a stare dentro (da autore di articoli) in quelle, non sarebbe già uno sforzo sufficiente e di riprova di rispetto e di un'appartenenza ad una comunità?
Da redattrice ma non solo, secondo te per rispettare kilombo, devo fare di capoccia mia a prescindere, o un occhio alla carta scritta da più persone, da chi ha creato kilo' e accettata da tutti sono costretta a dargliela? Per mio rispetto verso di loro?
Poi ovviamente sul mio blog posso scrivere anche, dopo una sbronza allucinante "ah quanto è sexy silvio, dice cose intelligenti e si è fatto da solo e i comunisti mangiano i bambini" ma non lo vado a mettere in un "aggregatore" di sinistra.
La sinistra...bel punto...quindi i margheriti li sbattiamo fuori? Anche metà DS? (per me anche tre quarti?)Cioè arriva ladytux e metti sia all'unanimità dei redattori si decide ok, tu tu tu e tu fuori...non sei di sinistra...poi tu tu tu e tu fuori perchè non sei per la pace tra i popoli e tu tu tu e tu fuori perchè non sei ambientalista o quel che ti pare.


marioooooooo come diavolo si fa???
;)


La redazione potrebbe anche non averla quest'autorità...ma è un cazz di dovere che bene o male si ritrova a gestire e finchè si trova un cavillo per non censurare, perfetto, altrimenti che fai?


besos rojos
ladytux

Tisbe ha detto...

Belle domande. Adesso che non sono più kilombista non posso rispondere ;-)

conteoliver ha detto...

1 - Perché sono di sinistra / per confrontarmi con gente con i miei stessi princìpi

2 - Che diventasse IL sito dove andare se si vogliono leggere cose interessanti, nuove idee, notizie oscurate
2a) che facesse nascere dei progetti politici

3 - smettere le liti e anche le lotte per il potere (quale potere, poi ?) e trovare un sistema che promuova i contributi più interessanti.

4 - risolvere i problemi tecnici.
Post doppi, 5 righe, ecc ecc. Ci vorrebbero 5 minuti.

5 - Sì. Perché, c'è qualcuno che dichiara di non riconoscercisi ?

Spartacus Quirinus ha detto...

Cara Ladytux, tu sai che io ti votai e lo rifarei... hai fatto un bel post ed hai focalizzato alcune cose. Con tutta sincerità sono domande unpo' retoriche, ma hanno il pregio di far uscire qualche idea... va da sé che non mi piace il commento di Mario (posterò in giornata sulle liste di proscrizione che, evidentemente, qualcuno sta predisponendo) ed apprezzo maggiormente il conteoliver. Ma, insomma, vogliamo crescere? Dire che qui si sta facendo uno scimmiottamento della coalizione di governo è come se un altro dicesse che qualcuno scimmiotta a voler la presa del Palazzo d'inverno. Quale? Ma quello di Kilombo, of course... contraccambio i besos rojos (il più bel colore dell'universo!)

ely ha detto...

credo che Kilombo debba essere prima di tutto una fonte di notizie per la sinistra (e anche per la Dx) riflettere l'umore della base e non un semplice aggregatore come visto da talune persone. Di certo la carta va rivista e mi pare se ne stia discutento (dovresti partecipare piuttosto) e comunque condivido la necessità di mettere i redattori nella posizione di poter fare il loro lavoro con tranquillità.
Un bacione

falecius ha detto...

1) Perché è figo
2) Creare uno spazio di dibattito, confronto discussione, riflessione e proposta
3) Associazione, eventuale revisione della carta, trovarmi una ragazza.
4) Quello che serve, purché non si tratti di tirar fuori troppi soldi, prostiturmi o cambiare religione.
5) Sì, però dell'amore libero non si parla da nessuna parte, bisogna inserirlo

ladytux ha detto...

rispondo velocemente ad ely..parteciperei volentieri, per ora spero solo di riuscire a partecipare a qualche ora di sonno... tre giorni di fuoco, ormai a casa non mi riconosce nemmeno il gatto...e le bollette le devo pagà in qualche modo :-D
ma arrivo, arrivo.
a tutti besos besos...e buonanotte ;)

ladytux ha detto...

@falecius...trovarti la ragazza??? a) e la cerchi in un covo di comunisti??? mmmm so cattive le donne qua lo sai vero?
@spartacus..lo so che sono domande retoriche, ma sono tanto retoriche quanto ovvie e tanto ovvie quanto domande impossibili.
Ne potrei fare un'altra...perchè parlare di regole e clausole se poi noi, di sinistra, noi di kilombo, non rispettiamo le stesse? E se nel limite se ne fa rispettare una succede un burdell? Rispettare le regole di casa nostra dovrebbe essere naturale e nel nostro interesse..se casa crolla...? D'altro canto non possono essere una scusa per lamentarsi di ogni virgola. Siamo tutti grandi grossi e vaccinati, sapremo anche autoregolamentarci e difenderci no?
No.
Allora volevo capi'.
ladytux